Casa natale Pietro Micca

casa museo Pietro Micca

Nel 1706, durante la guerra di successione spagnola, Torino fu assediata da un’agguerrita armata francese ed alcuni reparti spagnoli. La città, capitale del Ducato di Savoia, resistette dal mese di maggio a quello di settembre grazie elle fortificazioni che lo cingevano e che si univano all’imponente cittadella. nel sottosuolo, la fortezza era dotata di gallerie per prevenire lo scavo di cunicoli da parte degli assedianti e per poter predisporre volate di Mina che, raggiungendo il piano di campagna, facevano saltare in aria i cannoni dei nemici.

I francesi avevano tentato più volte, invano, di calarsi nei cunicoli e vi riuscirono nella notte tra il 29 e il 30 agosto. Il loro tentativo fu però bloccato dall’intervento coraggioso di un minatore: Pietro Micca, nato in questa casa il 5 marzo del 1677. L’uomo, che aveva 29 anni, morì eroicamente bloccando il nemico con l’esplosione di una mina.

Nelle descrizioni dell’ottocento questa casa (la sua) appariva come una casupola “angusta e annerita del tempo”. fu solo nel 1878 che l’immobile fu ceduto al Comune di Sagliano Micca il quale, in epoche successive, lo servo con importanti opere conservative. Nel 1906 la casa fu “dichiarata monumento nazionale”.

Le lapidi sul muro del cortile i documenti presenti in queste sale testimoniano le visite di molti personaggi illustri, tra i quali Giuseppe Garibaldi, Amedeo di Savoia duca d’Aosta e la regina Margherita di Savoia.

le lapidi sul muro del cortile i documenti presenti in queste sale testimoniano le visite di molti personaggi illustri, tra i quali Giuseppe Garibaldi, Amedeo di Savoia duca d’Aosta e la regina Margherita di Savoia.

Il restauro del 2018, ha permesso di ristrutturare la casa mettendola in condizioni di sicurezza. Con questo importante intervento, il Comune di Sagliano Micca ha inteso onorare la figura di uno dei suoi concittadini più illustri, di cui si occuparono gli storici e che ispirò letterati e artisti importanti.

Ma Pietro Micca fu soprattutto un umile coraggioso eroi del popolo, reso celebre dal suo comportamento fermo e risoluto.

Il museo a casa natale di Pietro Micca è stato inaugurato il 27 maggio 2018.

I lavori di ristrutturazione di ammodernamenti curati dall’amministrazione comunale resi possibili da un lascito privato hanno permesso il recupero di un monumento patrimonio di un’intera nazione.

Il museo aderisce alla Rete Museale Biellese ed è aperto da giugno a settembre nei giorni festivi. Al di fuori dei giorni di apertura è possibile organizzare visite per gruppi, scuole e privati contattando il Comune di Sagliano Micca (segreteria.sagliano@ptb.provincia.biella.it o telefonicamente +39 015 473715)

Data ultima modifica: 12 Novembre 2020