Seguici su
Cerca

Descrizione

L'oratorio della SS. Trinità sorse come una piccola costruzione, la cui abside nel XVII fu incorporata nell'edificio attuale. Il primo documento che lo ricordi è la visita pastorale del 1619, sebbene le origini risalgano almeno all'inizio del Cinquecento,

come si può dedurre dall'affresco dell'altare attribuito al pittore milanese di origine Daniele De Bosis, raffigurante l'Annunciazione, il Padre Eterno e la SS. Trinità. 

Verso la metà del secolo XVIII si edificò l'edificio attuale, a pianta ottagonale, col caratteristico porticato. L'oratorio non ha campanile, ma la campana è collocata su due pilastri, sporgenti dal tetto.

Interessante è la porta del XVIII secolo, con pannelli finemente scolpiti.

All'interno vi era un pregevole paliotto scolpito per l'altare da Carlo Gaspero Serpentiere nel 1716 e recante al centro tre pannelli, il tutto tra ornati e intarsio che è stato trasferito nella chiesa parrocchiale.



Foto

Oratorio della SS. Trinità



Quanto sono chiare le informazioni su questa pagina?

Valuta da 1 a 5 stelle la pagina

Grazie, il tuo parere ci aiuterà a migliorare il servizio!

Quali sono stati gli aspetti che hai preferito? 1/2

Dove hai incontrato le maggiori difficoltà? 1/2

Vuoi aggiungere altri dettagli? 2/2

Inserire massimo 200 caratteri